giovedì 29 novembre 2012

Blogging Tips #7: Professione Blogger


Domanda del decennio: "Blogger, chi è costui?" 


Dopo avervi dato alcune dritte in merito alla grafica, aver parlato di fotografia, avervi indicato 5 cose da fare dopo aver pubblicato un post, oggi voglio fare una riflessione più generale.

Blogging Tips 7: professione blogger



Vi definite blogger? Quando qualcuno vi chiede chi siete o cosa fate, dite che siete anche blogger? 
Io, all'inizio, non ho detto quasi a nessuno che avevo aperto un blog. Non mi sembrava rilevante, lo ammetto. Oggi invece, dopo quasi 3 anni nella blogosphera, mi rendo conto che essere blogger è un arricchimento non solo personale, ma anche professionale.
Essere blogger richiede notevoli capacità, nonchè costanza, impegno, passione
Essere blogger vuol dire affrontare molte sfide, imparare ogni giorno qualcosa di nuovo, condividere le proprie conoscenze.
Essere blogger significa avere doti di programmazione e soprattutto organizzazione.

Essere blogger significa intuire e stabilire (diciamo che questo vale per i blogger più famosi) i trend del momento.
Essere blogger significa essere dei creativi e trovare modi e soluzioni per esprimere la propria creatività attraverso i media.

Dunque, chi è un blogger? 
Per la mia esperienza, io risponderei così: 
  • un appassionato/esperto di un dato argomento;
  • un giornalista in grado di scrivere brevi articoli (quando scrivete il post);
  • un redattore che corregge e modifica articoli (quando rivedete e correggete i vostri post);
  • un direttore di redazione che approva o meno gli articoli e decide la struttura e i contenuti del suo media (quando decidete di pubblicare il vostro post e in quale categoria inserirlo);
  • un fotografo (chi più , chi meno);
  • un grafico (anche qui in base all'abilità);
  • un Project Manager (perchè dietro il vostro blog c'è un progetto e voi lo portate avanti); 
  • un Social Media Marketing expert (perchè il blogger è un animale sociale che usa varie piattaforme social);
  • un SEO expert (a breve un post in merito al SEO, che non si mangia, ma è semplicemente l'ottimizzazione del vostro blog e dei vostri post per i motori di ricerca).
  •  
Ci avevate mai pensato? 


Un blogger è un professionista della Rete e dei social, è un comunicatore che sà usare tutti i nuovi media, è una persona che impara sempre qualcosa di nuovo e che ogni giorno si mette in gioco!

E dal punto di vista personale? Qui lascio che ciascuno si risponda in base alla propria esperienza.

Per quanto mi riguarda, e lo posso dire a gran voce, io mi considero MOLTO fortunata ad essere una blogger. 

38 commenti:

  1. e tu sei cara Mara proprio una brava blogger!
    e quante belle emozioni e gratificazioni... solo si è guardati un po' strani da talune persone che vedono a volte il tutto come una gran perdita di tempo!
    e invece no che non lo è!!!
    baci e buondì
    simonetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già! Anche molte aziende considerano ancora la Rete e i social una gran perdita di tempo, ma io sono CONVINTA che siano il futuro del marketing, delle PR, della costruzione e argomentazione del brand. E i blogger possono essere ottimi partner in questo...solo le aziende più in gamba l'hanno già capito...

      Elimina
  2. Ciao Mara condivido tutto ma in particolare per me essere blogger significa "imparare ogni giorno qualcosa" ed è questa la parte che più mi affascina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! anch'io adoro essere blogger proprio perchè comporta una crescita costante!

      Elimina
  3. SEO versus SMO (social media optimization)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io direi combinazione delle due...ormai le aziende non possono pretendere di ottimizzare i loro contenuti aspettando che qualcuno li legga on line. Devo interagire con i potenziali clienti e sollecitarne una partecipazione tramite i Social Media.
      Ciao Francesca!

      Elimina
  4. Hai ragione su tutti i punti... anche quando dici che certe volte (io sempre) non diciamo di essere blogger...
    Io, poi, penso sempre: non creo niente, non vendo alcun prodotto, non guadagno - nel senso più stretto del termine - nulla...
    Allora perché dire che bloggo?
    Bah, forse perché è una cosa che amo da morire e che mi connota meglio?
    Forse perché è una parte di me che esce fuori ogni giorno e che dovrei lasciar interavedere di più agli altri?
    Coi penserò meglio... e poi, credo che anche io, comincerò a "dirlo" in giro.
    Per ora, grazie mille per queste dritte che ci portano anche a riflettere più a fondo su questa realtà.
    Baci
    Elli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio questo che vorrei fare con questo post: far riflettere sulla realtà delle blogger in Italia, far aumentare l'autocoscienza delle proprie potenzialità e stimolare la collaborazione. Perchè siamo ancora una categoria dai contorni assolutamente sfumati e se non collaboriamo tra noi, se non facciamo fronte comune, se non impariamo cosa significa essere blogger, non possiamo pensare di poter crescere e poter dare a questa figura anche uno sbocco, perchè no, professionale.

      Elimina
  5. Io non dico al momento, che sono una blogger, forse per una estrema timidezza o forse per insicurezza, o forse anche perchè neanche io mi vedo come tale....vedremo prossimamente?

    RispondiElimina
  6. Il mio blog ha un anno e mezzo, è nato come diario per annotare le fasi del mio giardino, più come utilità personale che come divulgazione, poi l'ho fatto vedere ad alcuni amici ed è piaciuto quindi l'ho reso pubblico.

    Fin'ora ho raggiunto 27.000 visite, fatto che stupisce molto anche me, inoltre è visto in tutto il mondo, cosa che il mio giardino reale era conosciuto al più da una dozzina di persone.

    Il creare e gestire un blog ha vari vantaggi, ti aiuta ad essere aggiornato sul mondo contemporaneo e ad interagire con esso, ti aiuta a non invecchiare, a mantenere attive le cellule grigie, a conoscere nuove persone che hanno i tuoi stessi interessi, scambiare pareri tra gente al di fuori della cerchia abituale, comprendere i modi di reazione della gente che non conosci, insomma è un'esperienza veramente positiva.

    Inoltre ognuno può esprimere il suo modo di essere molto liberamente, cosa che tra gli amici abituali non sempre è possibile: se mi metto a parlare di giardini col mio collega d'ufficio dopo un po' si scoccia, così come se uno continua a parlare di shabby col vicino di casa dopo un po' questo non apre nemmeno più la porta!

    Insomma i blog sono un'esperienza molto positiva, direi superiore ai vari strumenti della rete tipo FB, Twitter e similari che nonostante tutti i loro pregi di comunicazione istantanea hanno il grande difetto di essere assolutamente troppo superficiali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te Nik, in effetti il blog è proprio un mezzo di approfondimento di un determinato argomento e il modo per incontrare e conoscere persone con gli stessi gusti, con cui scambiare idee e da cui imparare sempre cose nuove!

      Elimina
  7. Concordo con il commento di Nik e aggiungo che io attualmente non riesco ancora ad appropriarmi della definizione di blogger...mi piace pensare che riverso le mie passioni nella rete, che il blog mi permette di poterle esprimere e, cosa che per me è importante, mi da la possibilità sia di imparare cose nuove che di arricchirmi a livello interiore, conoscendo altri blogger.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A livello personale l'esperienza di blogger dà tantissimo, sono d'accordo con te!

      Elimina
  8. Ciao Mara, io ho scoperto il mondo dei blog circa un anno fa, prima non sapevo quasi cosa fossero... Ho cominciato da follower di alcuni blog - shabby, che mi interessavano naturalmente in relazione alla mia grande passione per questo stile.

    Dopo taaanto pensare mi sono detta: ma perchè non aprire uno spazio tutto mio dove mostrare i miei lavori, le mie foto, i miei progetti? ... e da quando ho iniziato è un crescendo continuo, di nuove cose da imparare, di nuove esperienze, non tutte per forza positive ma va bene così - il bilancio finora è ottimo, la cosa che più mi affascina è imparare: informatica, nuove tecniche, grafica, e le regole SEO !! per cui aspetto con ansia il tuo post!!
    un abbraccio Silvia

    RispondiElimina
  9. dimenticavo: no non dico a nessuno che sono blogger, forse solo alla famiglia e qualche amico stretto! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "La cosa che più mi affascina è imparare"...non potevi dirlo meglio! ;)

      Elimina
  10. Mara fino ad oggi non sapevo di esser una Blogger Professionale! quando titubante apri il blog lo feci con l'idea di avere un diario dove annotare e ricordare di vari tecniche decorative e creative in genere..ma poi tutto cambiò! Iniziarono i primi follower a farmi visita con i lori commenti su quello che altro non sono che le mie passioni e pensieri personali..scoprendo che in fondo non ero la sola a sognare in un spazio tutto e solo mio! E in tutto questo tempo io mi sento ancor piu sognatrice oltre al fatto di aver conosciuto persone che finalmente "parlano la mia stessa lingua"..aspettandomi a delle domande anche le risposte!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condividere penso sia la cosa più importante quando si è blogger! ;)

      Elimina
  11. ... Essere Blogger! è un lavoro meravilioso!!! ....
    Besos
    Cata, blogger

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì! quanto hai ragione Cata, blogger meravigliosa!

      Elimina
  12. Penso al blog come a una finestra aperta sul mondo, dove stendere le proprie idee e creazioni...e dalla quale entrano, come rondini in volo, altre idee, progetti e soprattutto altre persone, che parlano la stessa lingua, persone lontane che mai avremmo conosciuto. Non posso che avere un'idea poetica del blog, perchè del resto (seo, gestione tecnica del blog) non ci capisco nulla, ma quando ho bisogno di fare qualcosa sono stimolata ad apprendere...per cui aspetto con ansia i tuoi utilissimi post !
    Bellalullo

    RispondiElimina
  13. Cara Mara,
    condivido pienamente le tue parole. Sono in corsa e non posso fermarmi per scrivere il fiume di parole che ha generato il tuo post.
    Post interessante e pieno di spunti riflessivi.
    Bacio

    RispondiElimina
  14. Bel post, spunto di discussione. Sono d'accordo con Nik sulla superficialità dei social network. Il blog invece può essere sinonimo di approfondimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non credo che i social network siano superficiali, credo che ciò che viene scritto sui social abbia una "vita mediatica" più breve rispetto ad un post, e in questo senso, in effetti, non consentono il grado di approfondimento di un post. Però sono convinta che i social siano un grande strumento di avvicinamento e condivisione... Abbiamo molti strumenti mediatici a nostra disposizione e hanno tutti scopi, target e livelli di approfondimento diversi. Ciò che è importante, secondo me, è l'interconnessione tra questi strumenti, ovvero il riuscire a sfruttarne le diverse potenzialità per poter veicolare il proprio messaggio. Ciao Girovaga!

      Elimina
  15. Anch'io mi considero molto fortunata ad essere una blogger! Sì, mi piace essere una blogger, anche se non ho 2000 lettori fissi! Ed il blog mi ha già dato tante soddisfazioni professionali e personali.
    Grazie per aver specificato tutto questo
    Fra

    RispondiElimina
  16. Ciao, sono Erika Bardazzi, ho un negozio di abbigliamento per bambini, ti seguo da tantissimo tempo, mi piace il tuo blog, mi piacciono gli argomenti che tratti e le foto che pubblichi, apprezzo tantissimo questi consigli che ultimamente stai dando riguardo ai blog, perchè in previsione della futura nasita dell' e-commerce del mio negozio, ho anche la necessità di creare un blog, che infatti c'è, ci sto lavorando, e per il momento è ovviamente offline.
    Ti ringrazio tantissimo perchè tutti i link ed i suggerimenti che hai dato, mi sono serviti tantissimo, soprattutto perchè a parte la passione x la materia, non ho la minima conoscenza di grafica e html, è un mondo a me sconosciuto e che mi sta affascinando!
    Ancora grazie, e quando il mio blog sarà pubblico te lo farò sapere!
    Ciao
    Erika Bardazzi

    RispondiElimina
  17. livinginmyhomeblogspot29 novembre 2012 16:26

    Aiuto e io chi sono? boh! Per ora posso dire che quello che faccio nel mio piccolo mi piace e mi piace molto imparare dall'esperienza altrui, che non è necessariamente copiare,ma rivedere a proprio modo le cose che ci piacciono, o no? ciaoooo, Piera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trarre ispirazione e imparare sempre nuove cose = sei una blogger! ;)

      Elimina
  18. Ciao Mara,
    dopo aver letto il Tuo post sono rimasta per 10 minuti a pensare/riflettere...la mia esperienza è recentissima, il mio blogghino ha 1 mesetto - ma ho detto a pochi del blog...definirmi blogger ad oggi per me è troppo, forse non mi sento ancora all'altezza o forse perchè "temo il giudizio" altrui.. hai perfettamente ragione quando dici che in molti credano siano una perdita di tempo...probabilmente è per questo che non lo dico...i commenti che ho letto qui oggi mi hanno aiutato ad aprire la mente..credo dovrò cominciare ad interessarmi di meno del giudizio altrui, riflettendoci non mi interessa se gli altri non condividono quello che faccio...l'importante è che ne sia soddisfatta io.....rimangono però i dubbi e le perplessità sul futuro, il mio blog è ancora in fase di sperimentazione -è una sorta di diario di bordo che raccoglie tutte le mie passioni - forse un po' dispersivo perchè connotato da tanti argomenti e non solo uno, ma è lo specchio di me stessa: una giovane donna con tanti interessi...se ci sarà un futuro, credo che dovrò proprio lavorare su questo: focalizzare un punto - alcune critiche poco carine ricevute da alcuni visitatori anonimi che hanno cercato di troncare il mio blog sul nascere non hanno fatto altro che invogliarmi a stringere i denti ed andare avanti...la mia passione unita alla voglia di crescere, imparare, evolversi e conoscere, mi aiuterà...e dove non arriverò da sola, ci saranno post come il Tuo ad aiutarmi...
    Concordo appieno con il pensiero di Nik sui social network, il blog è un mezzo di comunicazione "più umano", un luogo dove riunire persone con gli stessi interessi, nel quale è più facile trasmettere le singole emozioni e sensazioni.

    A presto
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, continua a fare ciò che ti piace con costanza e impegno, vedrai, il tuo blog crescerà con te e le tue passioni....e cambierà anche nel tempo, perchè no? Se uno scopre una nuova passione e la vuole condividere, il blog è proprio il posto giusto!

      Elimina
  19. Adorei esse post, falaste uma grande verdade, é uma profissão, este éo espaço que geralmente fizemos o que gostamos.
    Muito bom tua matéria.
    Tenha uma ótima tarde.

    RispondiElimina
  20. Ottimi spunti di riflessione. E' da qualche mese che nei mie profili inserisco anche la parola "blogger". Dopo quasi due anni di attività per me è un momento di bilanci: umani e professionali. Dal lato umano posso dire che le mie esperienze ricalcano quelle già sperimentate nel mondo reale. Dal lato professionale ho avuto molto di più...ma non sono ancora soddisfatta di come funziona il mio blog. Si impara sempre, ogni giorno, e ogni giorno porta nuovi stimoli.
    baci

    RispondiElimina
  21. Cara Mara,
    grazie infinite per questi tuoi post dedicati al blog come strumento di comunicazione. Quello che ho notato tante volte, al di là della tua passione palpabile per lo stile shabby e tutto quel che ci va dietro, è proprio la tua capacità di comunicatrice, lo sai fare davvero bene e questo credo faccia la differenza. Hai toccato punti per me di fondamentale importanza, quelli che che son per per i più spinosi: l'organizzazione seguita dalla costanza, seguita dal continuo crederci...a volte, mi pare di non riuscire a star dietro a tutto e non voglio pubblicare qualcosa solo per il fatto che si deve pubblicare...ah Signor! Quanto mi fan pensare i tuoi post... per ora ti ringrazio, mi piacerebbe contattarti per fare amicizia, primo, per imparare poi.. un abbraccio. Lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lisa, caspita, mi fai arrossire! Grazie davvero per queste tue parole, mi danno la carica! E poi mi hai dato la spinta per creare un post a cui pensavo da un po': come non rimanere mai a corto di idee per creare un post! ;)
      La settimana prossima, qui a Blogging Tips!
      PS: cercami su FB, ci sono sia come pagina Home Shabby Home che come profilo personale! Ciao!

      Elimina
    2. Cara Mara,
      che bello ricevere la tua risposta, GRAZIE! E grazie a te seguo anche la Sig.ra Nicla...e poco fa su FB leggo dell'evento ad Abano di ieri sera e leggo che c'eri anche tu! Che occasione mi son persa, uuffaaaa.. ma chissà , non siamo poi così lontane...intanto ti cerco su FB, Shabby Home ovviamente lo seguo già! Un forte abbraccio! Lisa

      Elimina
  22. Buongiorno Mara, ho deciso di trovare 10 minuti di tempo per poter leggere meglio questo post e soprattutto tutti i commenti che sono arrivati e li ho letti con molta attenzione; da qui, ho capito che anch'io quindi sono una blogger. Io ho inziato per caso tre anni fà, ma senza nessun obiettivo; ciò che mi interessava allora, da creativa/ortogiardinicola erano delle immagini belle ma che avessero qualcosa da dire. Dopo anni di lavoro Ikea e di formazione nordica, chiaramente mi sono schierata verso quella direzione, salvo poi ampliare notevolmente i miei orizzonti. L'arrichimento c'è stato subito, e di passo sono arrivate richieste o consigli su come procedere per talee o simili. Ma nel frattempo i miei gusti sono cambiati, oltre l'orto è subentrato l'arredamento ma anche qualcosa, ancora molto poco lo ammetto di personale; già il fatto di avere inserito una mia foto di cui non si vede praticamente nulla, per me è un grandissimo passo avanti.
    Le maggiori soddisfazioni però le ho avute con i contatti che ho saputo creare; ancora non c'è mai stata l'occasione di vedersi personalmente con nessuna, ma con alcune persone mi considero più "vicina" e spesso scambimo mail e consigli, quindi da queste punto di vista devo annotare una crescita importante.
    anche i followers sono aumentati nel corso di quest'anno come le pagine viste, come anche alcuni piccoli guadagni; mi piacerebbe avere anche più tempo per poter approfondire questi argomenti, ma spesso non c'è. Mi piacerebbe, am questa è un'altra storia che il mio blo crescesse a livello professionale per una crescita mia personale. Ho anche dei dubbi però; dal basso della mia ingenuità non riesco a capire come un blogger possa avere successo più di un altro ed il successo che cos'è? Ma sono questi, degli argomenti assolutamenti secondari rispetto all'arrichhimento che ne scaturisce: allora, alla luce di queste considerazioni, potrei definirmi una blogger?

    RispondiElimina
  23. Ciao, mi chiamo Cristina, da pochi mesi mi trovo tra Voi bloggers, mi piace tantissimo, ma è .....faticosissimo! Complimenti x tutto cio' che qui ho visto, sono Interior Designer e tutto cio' che è Francia e soprattutto Inghilterra x me è fantastico.!!!!!!!!!Complimenti!!!!!

    RispondiElimina

Thank you for visiting me! All your comments make me happy! I will read each one carefully and respond to them!

Related Posts with Thumbnails