Francamente me ne infischio

Vita da Pinterest, falsità, ipotesi di perfezione esibite e sbianderate sui social, conseguenti depressioni rispetto ad ideali difficilmente raggiungibili, discussioni, accenni di polemiche, serpeggiamenti di invidie. Ecco riassunte in poche righe alcune delle ultime ore della blogosphera. Tutto ha preso il via dal citatissimo post di Chiara di Ma che davvero.
E io, che ne penso?
Francamente me ne infischio.



Parto dalla certezza che essendo esseri senzienti sappiamo riconoscere cosa è costruito per un determinato scopo, da cosa è reale. Ho fede nell'intelligenza di tutti noi, e sostengo che nessuno ormai si cruccia se la sua vita non assomiglia a quella di determinate foto perfette. Perchè quelle sono solo foto, ritraggono un momento infinitesimale nella vita di una persona e non la descrivono appieno. 
E poi, dopo anni di mezzi di comunicazione di massa qualcosa lo dovremmo avere imparato, o no?
Se poi vi da fastidio il fatto che certe foto che voi definite false ottengono mille mila likes solo perchè a scattarle è un'influencer della Rete, bhè, signori miei, questa è banale invidia. Il gregge dei likers c'è sempre stato nella vita reale ben prima della comparsa dei social.
Troppo diretta?
Francamente me ne infischio.
Io sono fatta così.
Oltre a ciò non amo le polemiche e quindi lungi da me giudicare qualcuno. Il giudizio è una cosa che aborro: nessuno se ne può arrogare il diritto, semplicemente perchè nessuno ha una visuale completa e profonda della vita e del percorso di un'altra persona. Con questo naturalmente non evito le opinioni, ognuno ha la sua, e infatti questa è la mia.
Per quanto riguarda il bello...
amo il bello e la ricerca del bello... tra l'altro ho come il vago sospetto che questo aspirazione abbia attraversato la storia del genere umano per secoli producendo risultati meravigliosi.
Quindi, che dire? 
Io proseguo diritta per la mia strada, non giudico e non mi struggo se la mia vita non è magazine-style, amo quello che ho e ne sono grata e sì, cerco ispirazioni su Pinterest e negli altri blog. Di tutto il resto, francamente me ne infischio.
post signature

23 commenti

  1. E per fortuna ci sono belle foto in giro, vere o false è bello guardarle e sognare!
    Cris

    RispondiElimina
  2. Oh Mara ma che bel post! Confesso che ormai il tempo per leggere blog e social per me è sempre meno, e dunque non ho letto il post che citi (che però a questo punto mi incuriosisce e leggerò). Ma condivido completamente quel che dici, dalla prima all'ultima riga. Tutti siamo in grado di distinguere il vero dal costruito ad arte (o almeno spero), penso che nessuno possa credere che certe nostre foto che immortalano perfezioni siano la nostra quotidiantà. E comunque il bello è sempre un piacere per gli occhi e, io credo, anche per l'anima. Almeno per me.
    Buona giornata cara Mara, spero di risentirti presto!

    RispondiElimina
  3. concordo. Chi legge, chi guarda certe fotografie sa distinguere benissimo la costruzione dal reale. Si possono attingere suggerimenti, consigli espressi con bellissime immagini e godere del bello. Poi sappiano tutti che la realtà è altro. E sappiamo anche che nella quotidianità, anche nella realtà di tutti i giorni, ognuno cerca di dare il meglio. Il suo meglio, non quello di un altro. Ti faccio un esempio? Pur con tre figli in quattro anni ( ormai grandi, per fortuna....), pur nel caos quotidiano fatto di lavoro, casa, bimbi, impegni vari, pur nel disordine che spesso " viveva" qua con noi.....beh, non ho mai rinunciato ad una apparecchiatura impeccabile per la colazione! Vezzo? mania? non lo so. Ma era bello iniziare la giornata con le tazze colorate, la torta, la tovaglia bianca....chi avesse visto quel momento avrebbe pensato , forse, ad una " messa in scena"? No. Era il nostro modo di iniziare assieme la mattina BENE. Continua così, bellissimo ciò che dici e ci mostri. Emanuela

    RispondiElimina
  4. dear mara. love your beautiful pic!!! angie from germany

    RispondiElimina
  5. Cara Mara... non avresti potuto scrivere ciò che penso anch'io meglio di così!
    Ad un certo punto, chi se ne importa... io faccio ciò che mi piace e proprio perché mi piace, tutto il resto è solo contorno.
    Che poi... ma la compagna di classe tanto ammirata che odiavamo e al contempo imitavamo, non ce l'avevamo un po' tutte?!
    E' sempre la stessa storia in chiave 2.0... il punto è che la natura umana quella è e male che vada utilizza solo strumenti diversi.
    Per quanti commenti senta, legga, non sto davvero qui a pormi il problema... finché mi diverte, va bene così!

    Un bacione

    RispondiElimina
  6. Cara ti ho sempre seguita in maniera superficiale, ma condivido il tuo pensiero appieno. approfitto per farti i complimenti per le novità creative nella tua dolce casa. bac8

    RispondiElimina
  7. che dire ...non potevi sintetizzare meglio. Oltretutto è il meglio di noi e di voi che vogliamo sfogliare, se poi sia macchinoso, pianificato o sincero a ognuno l'arbitrio di giudicare. Ma comunque meglio che navighino idee positive e belle immagini che il contrario. Meglio belle parole e pensieri, che volgarità e tristezza.

    RispondiElimina
  8. io che con la macchina fotografica valgo zero, e con i ritocchi ancor meno di zero...
    preferisco le cose semplici e naturali, ma mi piace ammirare chi è più bravo di me
    incapace di usare la macchina fotografica, ma non per questo rinuncio ad avere il mio blog
    ciao Valeria

    RispondiElimina
  9. Ho scritto questo post di getto, 10 minuti ieri sera. Mi fa piacere leggere i vostri commenti a riguardo! Grazie ad ognuna di voi!

    RispondiElimina
  10. " La bellezza salverà il mondo "
    Dostoevskij


    RispondiElimina
  11. Ben detto, che polemica inutile si è creata...boh, ma a chi non piace il bello?!.
    Concordo in pieno con il tuo pensiero. L'invidia a volte tira fuori il lato peggiore delle persone.

    RispondiElimina
  12. La penso esattamente come te, sei sempre molto lucida nelle tue analisi. Baci
    Viviana

    RispondiElimina
  13. Mi piacciono le cose belle, se vedo una bella foto (o riesco a scattarne una) provo una sensazione positiva, rimango appagata non solo nella vista ma anche nell'animo. E il bello, vero o artefatto che sia, continuerò sicuramente a cercarlo. Faccio invece volentieri a meno della volgarità e dell'invidia ;)
    Un bacione grande!

    RispondiElimina
  14. Condivido in pieno......e di certe polemiche pure sul web mi sono proprio stufata! E come dici tu...... Francamente me ne infischio!
    Piera

    RispondiElimina
  15. Cara Mara, io credo che non ci sia niente di male nel voler mostrare o condividere solo le cose che ci riescono meglio...io non posto mica i miei lavori di craft mal riusciti o che non mi piacciono, solo le cose che credo siano interessanti e carine per chi legge e mi segue. La stessa cosa vale per le blogger o le vlogger che si occupano di lifestyle, che mostreranno la parte più piacevole delle loro vite o della casa. Perché bisogna ribadire sempre che la vita reale non è tutta così, ma che queste sono solo istantanee? Sembra che sia necessario ricordarsi sempre, comunque e dovunque del bicchiere mezzo vuoto...perchè? io rivendico il mio diritto a sognare un pochino!

    RispondiElimina
  16. Ma chi è il giudice che decreta che una cosa o foto è bella.Recita il detto"il bello è negli occhi di chi guarda".Posso trovare bella una foto orribile, ma che mi suscita sentimento.Il libero arbitrio alberga in me :so dove mi porterà un'azione o una frase e niente e nessuno mi distoglierà dal mio fine. Faccio mie le parole tue e di Rhett B :Francamente me ne infischio dei giudizi e invidie. Brava Mara.
    Laura

    RispondiElimina
  17. Aggiungerei un'ultima cosa in cui credo molto.Parafrasando Dostoevskij: "L'ironia salverà il mondo."
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  18. ihihihih...sappiamo tutte benissimo che dietro alle foto perfette c'è il caos...se io fotografo un angolo in ordine in casa mia é perchè ho spostato cento cose e le ho ammucchiate alle mie spalle e, qualche post fa, ci hai fato vedere che anche tu hai la casa vissuta (avevo visto una "dimostrazione" simile anche in un altro blog, non ricordo quale)Il blog deve essere un divertimento, un modo di comunicare e di prenderci sul serio ma non troppo....eppoi non è tutta finzione: noi viviamo così come ci presentiamo, magari un po' meglio del solito, ma è questa la nostra vita. Presentiamo solo momenti belli? E cosa c'è di male?? Quelli brutti già li viviamo per conto nostro e se capita di condividere anche quelli...ben vengano...siamo umani!!

    RispondiElimina

Thank you for visiting me! All your comments make me happy! I will read each one carefully and respond to them!