Di Ippopotami, Ombelichi e parole distorte

Buongiorno!
Un mese fa' vi ho raccontato di come Sofia, nei suoi giochi
con le coetanee, si trasformi in 
"Guinss" (Winx ndr) dai poteri speciali.

In molte mi avete risposto che i vostri
piccoli hanno, o hanno avuto, le loro parole distorte,
confermandomi come questo sia uno dei ricordi
più dolci e divertenti dell'infanzia 
dei nostri cuccioli.

Allora ho pensato:
perchè non raccogliere tutte queste parole distorte
per sorridere e ridere insieme
degli strafalcioni
dei nostri bimbi???

Sofia ormai sta per uscire
dalla fase "Parole Distorte", ma in quanto mamma,
non dimenticherò mai come da piccolina
mi chiedesse di giocare al
"socchecolo" (solletico),
chiamasse l'ombelico "pincolito", o
volesse usare il "tenefolo" (telefono) per chiamare il suo peluche "Popponotto" (ippopotamo).



E i vostri piccoli?
Quali parole distorte non potrete mai dimenticare?
Quali userete per esercitare il diritto sacrosanto
di ogni mamma di
mettere in imbarazzo
le proprie creature
con amici e fidanzatini/e vari/e,
diritto maturato a suon di
  notti passate in bianco
 e pappine
 rovesciate sul pavimento?

:)


32 commenti

  1. "mamma mi dai il congolo sulla passacampa"...mamma mi dai il cocomero sulla cassapanca... non lo dimentichero' mai quando la mia bimba ( ora ha 17 anni ma e' sempre la mia bimba ) golosa di cocomero lo voleva mangiare sulla cassapanca del tavolo di cucina insieme a noi...buona Domenica...Monica.

    RispondiElimina
  2. E' un amore, splendida veramente....non dimenticherò mai la parola BEGON di mio figlio duenne ...per lui era il camion! ne ridiamo ancora adesso! baci.

    RispondiElimina
  3. Le mie cucciole hanno ormai 12 e 14 anni, ma non dimentico certo le loro paroline inventate : le gongole ( vongole ), l'allegria ( la galleria ), il potone ( il sapone ). Ma la lista sarebbe lunghissima.
    Stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quanto scaldano il cuore questi ricordi? ;)

      Elimina
  4. Patata! Che bella che è! Oddio anche la mia Giada che oggi ha 5 anni ancora ogni tanto ne sforna di paroline che mi strappano un sorriso!...ancora oggi dice FUCHIAN (fixsia) oppure fino a qualche anno fa i biscotti per lei erano i BICOCCHI o la chitarra LA TIGARRA o ancora la scuola LA SUOLA...e potrei andare avanti a lungo....pensa che lo scorso anno ero andata in fissa e l'avevo portata sia da un foniatra che da una logopedista, entrambi mi hanno rassicurata in merito dicendomi che è comune tra i bimbi distorcere i suoni e che sin quando non andranno alle elementari ed impareranno a scrivere ciò che pronunciano prendendo coscienza reale delle terminologie SCRITTE si renderanno conto sul serio della pronuncia esatta di determinati termini...sospiro di sollievo!!!....

    A presto
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, io non mi preoccupo! rido e mi diverto! ;) I miei genitori ancora si ricordano le mie, di parole distorte! :)

      Elimina
  5. Che tenera la tua piccola... io ricordo Giosuè che chiamava il suo cartone preferito " Tete" (Shrek) e Francy... la sua migliore amica Rochina (Veronica) :-)
    Un bacione
    ETta

    RispondiElimina
  6. Gioele mi faceva morire quando chiamava... e fino a poco tempo fa... il semaforo: fermaforo! Oh, in effetti la logica c'era tutta... mica "sema" , ferma, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che la logica di Giosuè non faceva una piega! ;)

      Elimina
  7. Ciao Mara, che post carino questo!!! Te ne racconto 2 di mio figlio che ora ha 8 anni. A parte la "tototone e il cameando" ( tv e telecomando) e il " Nooooo, non ci chedo!" (Credo) quando era stupito, quella che mi fece tanto ridere fu un giorno che era salito su quei giochi gonfiabili sui quali erano passate frotte di bambini e urló "mamma qui è sporco di salita!" Al posto di saliva!!! Ah, se non ci fossero i bambini! Un bacio Gianmiry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi vedi, ma giuro stò ridendo come una matta!!!!

      Elimina
  8. Ma quante risate mi avete regalato con questi commenti! GRAZIE! Adoro le parole distorte dei vostri piccolini!!! ;)

    RispondiElimina
  9. Que linda sua filha. Essa é a fase mais linda deles. Eles aprendendo a falar e inventando palavras. Meus filhos já estão moço e ainda falamos aquelas palavras distorcidas deles.
    Uma bela lembrança fica em nossa memória.
    Tenha uma ótima semana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non riuscirò mai a risponderti in spagnolo perchè non lo parlo, ma che tu ci creda o no, sono riuscita a capire cosa mi ha raccontato di tuo figlio! ;)

      Elimina
  10. Che bella tua bimba !! Mio figlio Stefano :" mamma andiamo nel CINTURO ( recinto ) a vedere i coniglietti !!! " - " Papà , oggi la mamma mia ha sgridato e mi ha detto che sono un "DISUBBINIENTE (disubbidiente )." I nostri figli riescono a regalarci emozioni che rimarranno nella nostra memoria per sempre !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, hai proprio ragione Mirtilla: i bimbi ci regalano sempre grandi emozioni!

      Elimina
  11. Ahahahaha be' anticipo Che Jacopo é metá spagnolo, per parte de mamma e metá italiano per il papà e quindi ai suoi quasi 2 anni parla nella sua lengua che per fino i suoi pupazzi fanno fatica a capire...ma c'è una parola che ormai teniamo per buona ed è "aba" che la utilizza per chiamare a sua nonna spagnola forse perché da noi nonna se dice abuela e così che l'abbiamo battezzato da qualche mese e per fino io la chiamò così...

    Un bacione e complimenti per la tua bellissima figlia

    RispondiElimina
  12. La tua bimba è bellissima e le parole distorte di tua figlia non te le dimenticherai mai! Mio figlio ha ventitre anni ma mi ricordo le sue parole come se me le avesse dette oggi! Storpiava le parola camolilla e caramella in tatailla e tataella ma la parola molto strana che diceva era uscioscio che voleva dire zucchero.
    Ciao Luciana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dì la verità che glielo ricordi ancor oggi che ha 23 anni! ;)

      Elimina
  13. Ma che bimba stupenda!!! Mia mamma mi racconta che io da piccola volevo solo i mognoli che dopo diverso tempo si scoprirono essere i pomodori...o mio fratello che le chiedeva picille e lei pensando che le stesse dando dell'imbecille si arrabbiava, mentre lui chiedeva semplicemente per piacere...hehehe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi che le parole distorte ci inseguono sempre? anche da grandi!... i miei raccontano ancora che da piccola impazzivo per il Papa (parliamo di Wojtila)... una specie di stalker in pannolino insomma...quando lo vedevo in TV gridavo: "il papala, il papala!!" -_-

      Elimina
  14. Grilletta ancora non ha aperto le danze del sistema verbale,ma a suo modo si fa capire:
    AB per dire acqua
    BA per dire basta
    Nain per dire no (si...il papi ha origini teutoniche,si vede?!)
    Ma quanto ci si diverte!
    Complimenti per la tua cucciolotta...bellissima e dolcissima!
    Ciao Mara,buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita! e chissà quando comincerà a urlare: Ja!! o a parlare in tedeschitaliano!!! Mi sa che riderete ancora di più!

      Elimina
  15. Sono piegata in due a leggervi tutte! :D è bellissimo sentirli imparare a parlare, e non c'è niente che faccia più sorridere dei loro tentativi buffi di ripetere le parole "difficili". Ancora oggi che ho 29 anni mia mamma e le mie zie (e lo ha fatto anche mia nonna fino all'ultimo) continuano a raccontarmi di come chiedevo sempre il cacchè (lo zucchero rimasto in fondo alle tazzine di caffè). E' una cosa che mi ha sempre scaldato il cuore, quindi un giorno memorizzerò e trascriverò tutte le paroline storpiate dei miei futuri bimbi :)) non vedo l'ora. Nel frattempo ascolto mia sorella con divertimento (adesso ha quasi 6 anni), a febbraio ho anche dedicato un post ai suoi discorsi buffi :) Da piccola le sue paroline strane che ricordo meglio erano iccimpice (il principe delle favole) ;) popomato e cineronte (ippopotamo e rinoceronte), ndamo al bistoante (andiamo al ristorante, inteso però come il posto dove si è sposata nostra cugina, per lei l'unico ristorante del mondo era quello :D ) e il giriseno (il reggiseno)..ma ce ne sono tantissime altre! Di volta in volta le scrivevo su facebook! Bellissimo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fermaforo mi ha fatto venire le lacrime dal ridere :D
      Ah, per sapere cosa scrive la tua amica che parla portoghese, quando commenta come qua sopra..puoi usare google translator :) funziona abbastanza bene..insomma, il senso del discorso lo trasmette :))

      Elimina
    2. Ecco! santa ignoranza! è portoghese e non spagnolo! Grazie Eleonora!

      Elimina
  16. ciao, anche mia figlia per dire ippopotamo diceva POPANOTTO, e poi mamma CIUA per dire mamma tua o sua, il fratello invece chiamava le oche:QUAQUE, quando aveva dell'aria nella pancia: mamma mi scappa una PROTTOLA, ho le CICOLE al posto delle coliche e tante altre.....

    RispondiElimina
  17. Questa devo proprio scriverla. Mia figlia aveva quattro anni ed eravamo in un camping a Tre Bisacce, in Calabria. Un bel giorno si sveglia con delle pustoline i faccia e di corsa l'abbiamo portata dal medico. Diagnosi: varicella. Lei , tutta contenta, se ne andava in giro gridando: "Ho la valigetta...ho la valigetta....

    RispondiElimina

Thank you for visiting me! All your comments make me happy! I will read each one carefully and respond to them!